Sport

Calcio a 5, il Città di Asti torna a sognare alla vigilia della Coppa Italia

Scritto da Redazione Lunedì, 4 Mar 2019 - 0 Commenti

E così a soli 18 secondi della fine è stato il leader del gruppo, Fortino, a mettere a segno il 7-6 decisivo per una vittoria dal peso specifico fondamentale. Un appuntamento importante anche dal punto di vista organizzativo, anche se ancora una volta al fianco della società c'è il Comune di Asti che non si è fatto pregare per fare una mano, con il sindaco Maurizio Rasero in testa.

I conti si faranno soltanto alla fine, ma intanto il Città di Asti Calcio a 5 non molla e lo dimostrano i tre preziosissimi punti conquistati nell'ultimo turno della Serie A2 a Genova, campo sul quale non è mai facile giocare e uscirne in maniera positiva.

Il finale recita 7-6, ma dopo il primo tempo la storia sembrava un'altra, con i padroni di casa avanti 5-2 e in controllo della gara. Quattro reti nei primi sedici minuti, con il CDM Futsal Genova prima ribaltato dalle marcature di Fortino e Siviero, ma poi in pieno controllo mettendo la gara sulla velocità e sulle ripartenze che si sono rivelate letali.

In apertura di ripresa ancora Fortino e Mendes nel giro di un minuto hanno ridato speranze agli astigiani che si sono riportati ad una sola rete di distanza.

Quando Leandrinho ha realizzato il sesto gol per i genovesi si è fatta di nuovo complicata, ma nel  finale Asti ha rischiato tutto il possibile inserendo il portiere di movimento: ancora Fortino e poi Mendes hanno trovato la via del gol per un pareggio che solo poco prima sembrava impossibile.

Ma mai sottostimare il cuore dei campioni, come amano dire negli Usa. E così a soli 18 secondi della fine è stato il leader del gruppo, Fortino, a mettere a segno il 7-6 decisivo per una vittoria dal peso specifico fondamentale.

Con questo risultato infatti il Città di Asti rimane a soli tre punti dal Petrarca Padova che guida la classifica a 36, con due lunghezze di vantaggio sul Mantova e una stagione ancora sufficientemente lunga.

Ma per Asti il mese di marzo è affatto banale perché la prossima settimana il PalaSan Quirico, fortino (in questo caso minuscolo) della squadra allenata da Gianfranco Lotta, sarà anche la sede della Final Fpour che assegnerà la Coppa Italia di A2 maschile.

Si comincia venerdì 15 marzo con le due semifinali: alle 18 Sandro Abate Five Soccer-Futsal Cobà e alle 20.30 Città di Asti C5-Todis Lido di Ostia. Le due vincenti si affronteranno sabato 16 marzo dalle 17.30 (diretta su Sportitalia, canale 60 del digitale terrestre) per la Coppa.

Un appuntamento importante anche dal punto di vista organizzativo, anche se ancora una volta al fianco della società c'è il Comune di Asti che non si è fatto pregare per fare una mano, con il sindaco Maurizio Rasero in testa.

E Diego Furlanetto, presidente del Città di Asti, è giustamente orgoglioso: “Aver ottenuto la disputa della Final Four è un grande risultato. Abbiamo costruito un grande gruppo, unito e coeso, e ci simo dati dei piccoli traguardi che abbiamo portato a termine. Questi è un percorso e una crescita continua, fatti di sacrifici e gioie, di lotta e di passione”.

Federico Danesi