Scuola & Formazione

Bra, ​​​​​​​sede IPSIA dell’Istituto E. GUALA”: un anno faticoso ma ricco di soddisfazioni!

Scritto da La redazione Martedì, 3 Lug 2018 - 0 Commenti

Il valore aggiunto dell’Ipsia è quello di dare la possibilità di arrivare dopo tre anni ad una qualifica regionale e quindi proseguire per ottenere il diploma di scuola superiore dopo il superamento dell’Esame di Stato.

Finiti gli esami di maturità per gli studenti delle due classi quinte, è tempo di bilanci per la sede IPSIA dell’Istituto Superiore Statale “E. Guala” di Bra, da quattro anni presente nel panorama braidese, corso nato per arricchire le opportunità formative del nostro territorio a livello tecnico.

La professoressa Giorgia Martina, per il primo anno alla guida del corso dopo le dimissioni del prof. Bertolino, (uno dei “padri fondatori” con il già Dirigente dott. Ierardi) sottolinea che il valore aggiunto dell’Ipsia è quello di dare la possibilità di arrivare dopo tre anni ad una qualifica regionale e quindi proseguire per ottenere il diploma di scuola superiore dopo il superamento dell’Esame di Stato.

"Grazie anche alla disponibilità della Dirigente Prof.ssa Margutta e del personale tecnico e di segreteria, abbiamo ampliato la nostra offerta formativa andando ad aggiungere nuove attrezzature e strumentazioni che ci hanno permesso di diversificare le opportunità di esercitazioni nei nostri tre laboratori e portare per il secondo anno un gruppo di studenti a superare con buoni risultati la qualifica. Con i colleghi dell’area specialistica stiamo progettando nuovi spazi laboratoriali, ma la novità più rilevante è l’inizio di una sezione di classe quarta all’interno della struttura salesiana di Fossano.

Creare delle collaborazioni in sinergia con il territorio è sicuramente uno degli obiettivi che ci siamo prefissati con il team dei docenti che lavorano in modo stabile nella nostra scuola. Abbiamo quindi aderito alle proposte del l’Ufficio Informagiovani e dei collaboratori della Cooperativa ORSO per quanto riguarda la preparazione all’ingresso nel mondo del lavoro all’interno delle iniziative di PiemonteOrienta.

Siamo riusciti anche ad iniziare un proficuo rapporto con la Confartigianato che ci ha ospitato all’interno degli spazi espositivi  della Fiera dell’Artigianato e ha permesso ai nostri alunni di ricevere le borse di studio riservate agli alunni meritevoli delle classi quinte del nostro Istituto. A proposito di borse di studio ricordiamo anche quella ricevuta grazie al generoso contributo dell’Associazione Rotary di Bra.

Per la prima volta un nostro studente (Samuele Giordano ndr) ha partecipato al Concorso Nazionale di Manutenzione ed Assistenza tecnica ottenendo un buon piazzamento”.


Sicuramente la gestione di un corso professionale è impegnativo, considerando anche la fase di cambiamento prevista dai nuovi Programmi, ma l’impressione è che l’impegno e la dedizione degli insegnanti stia dando frutti positivi.

Nella foto da sn. la dirigente Margutta Brunella e la prof.ssa Giorgia Martina

  • Adsense slot ID 9166920842">