Territorio & Eventi

Bra, apre Cheese ed il Raschera è il formaggio protagonista su RaiDue

Scritto da Redazione Giovedì, 19 Set 2019 - 0 Commenti

La rubrica “Eat Parade” trasmetterà domani alle 13,30 un servizio dedicato alla filiera di produzione della Dop. Il servizio scandirà insieme alla voce del presidente del Consorzio Franco Biraghi e ad alcuni produttori, allevatori e ristoratori locali tutte le fasi della lavorazione, produzione e preparazione.

Il formaggio è pronto, buon appetito. Appuntamento da non perdere  domani, venerdì 20 settembre alle 13.30 per gli amanti del Raschera Dop.

“Eat Parade”, la seguitissima rubrica del Tg2 per chi vuol bere bene e mangiar sano, che fornisce anche ottimi consigli per i telespettatori sui migliori locali e ristoranti, manderà infatti in onda un servizio realizzato dal giornalista Fabrizio Salce sulla filiera di produzione di questa vera e autentica “perla” casearia made in Granda.

Il servizio scandirà insieme alla voce del presidente del Consorzio Franco Biraghi e ad alcuni produttori, allevatori e ristoratori locali tutte le fasi della lavorazione, produzione e preparazione.

Insieme ad uno chef, saranno infatti presentate le ricette e l’abbinamento di questo gustoso formaggio con altre peculiarità gastronomiche del territorio. Il servizio (in replica sabato 21 settembre dopo mezzanotte e venerdì 27 settembre alle 3 di mattina) andrà in diretta e in differita su www.raiplay.it o sull’app Rai Play e, in seguito, sul sito www.tg2.rai.it nella sezione rubriche/eat parade.

Siamo orgogliosi che l’autorevole rubrica della Rai, firmata dall’autore Bruno Gambacorta, abbia scelto di dedicare questo servizio al Raschera commenta il presidente del Consorzio di tutela del formaggio Raschera dop, Franco Biraghi - portando sulle reti della tv pubblica gli scenari e i protagonisti della filiera produttiva del nostro formaggio che, conosciuto e apprezzato già nelle cronache locali di oltre 500 anni fa, prende il nome dal lago Raschera ad oltre 2.000 metri di quota e dai pascoli che si estendono lungo le pendici del Mondolé, dal francese, ‘Mont du lait’, ‘Monte del Latte’ ”.

Nel corso del servizio saranno trasmesse le interviste realizzate tra Marene, Montanera e Frabosa Soprana ad un allevatore, un produttore e un ristoratore, che spiegheranno ai microfoni Rai, direttamente dai reparti di stagionatura piuttosto che dalle stalle di mungitura, tutti i segreti e i processi che portano alla realizzazione finale del Raschera, senza dimenticare i suoi abbinamenti in cucina nelle diverse tecniche preparatorie di pregiati piatti.

Non mancherà, infine, una panoramica degli alpeggi di Frabosa Soprana, ripresi in tutta la loro bellezza dalla troupe di “Eat Parade”, salita in quota fino al Colletto della Balma, alle pendici del Monte Mondolè, dove pascolano libere le mucche dalle quali viene prelevato il latte, materia prima necessaria per dare avvio al processo di produzione.

“Essere riusciti a veicolare questa nostra specialità casearia alla ribalta della tv nazionale non ha avuto solo uno scopo promozionale – aggiunge il presidente del Consorzio di tutela del formaggio Raschera Dop, Franco Biraghi - ma rientra nel lavoro di squadra portato avanti da tutti i produttori facenti parte del nostro Consorzio che hanno l’obiettivo di rafforzare le caratteristiche identitarie e tradizionali della cultura casearia della Granda, capace di preservare e tramandare negli anni la sua arte produttiva, in particolare quella legata alla creazione delle sue pregiate Dop. Desidero ringraziare il giornalista Fabrizio Salce e la troupe che ci ha seguito fino agli alti pascoli del Mondolè per raccontare la storia del nostro formaggio. Un grazie anche a Confindustria Cuneo, presso cui ha sede il nostro Consorzio, per il supporto che dà a tutte le nostre iniziative”.