Economia & Lavoro

Barolo&Brunello the Italian Kings a Londra

Scritto da La redazione Venerdì, 12 Apr 2019 - 0 Commenti

Il 24 aprile I Vini del Piemonte, il Consorzio di Tutela Barolo Barbaresco Alba Langhe e Dogliani e il Consorzio del vino Brunello di Montalcino uniranno le forze per dar vita a un evento di degustazione esclusivo, organizzato in collaborazione con Sarah Abbott.

Dopo le prime tre edizioni a Copenhagen, i due vini simbolo dell’eccellenza enologica italiana, il Brunello e il Barolo, si presenteranno nuovamente insieme a Londra mercoledì 24 aprile 2019 in un evento di degustazione di altissimo livello, rivolto agli operatori e ai wine-lovers britannici: Barolo&Brunello the Italian Kings.

Si conferma la partnership fra I Vini del Piemonte, il Consorzio di Tutela Barolo Barbaresco Alba Langhe e Dogliani e il Consorzio del vino Brunello di Montalcino, che mira a consolidare l’export di questi due vini di eccellenza, nella convinzione che le alleanze fra realtà che condividono i valori e la cultura dell’eccellenza siano indispensabili per risultare sempre più competitivi e rappresentare al meglio l’Italian Lifestyle: se tutto il mondo vuole bere italiano, quale risposta migliore se non offrire in un unico evento i due prodotti di punta dell’enologia italiana?

Il Regno Unito è un mercato importante e una vetrina fondamentale per i vini italiani: terzo sbocco mondiale per il vino made in Italy (secondo in Europa) dopo USA e Germania, con un valore annuo indicato per il 2017 a 763 milioni di euro.

L’Italia, insieme alla Francia, è il principale Paese esportatore di vino Oltremanica. Si tratta però di un mercato molto competitivo, nel quale i vini di alta gamma come Barolo e Brunello soffrono la concorrenza dei vini più a basso prezzo.

La situazione è inoltre aggravata dal perdurante stato di incertezza per il mancato accordo sulla “Brexit”.

Da qui l’esigenza di proporre un evento davvero esclusivo e di alto livello, con l’obiettivo di comunicare il valore aggiunto di questi due grandi vini, raccontandone la lunga storia e le peculiarità.

Proprio considerato il prestigio dei due grandi vini protagonisti dell’evento e la complessità del mercato britannico, l’organizzazione è stata affidata a Sarah Abbott, Master of Wine e giornalista enologica fra le più influenti ed apprezzate nel mondo del vino, autrice di guide pluripremiate e giudice di numerosi concorsi internazionali in giro per il mondo.

«Barolo e Brunello sono senza dubbio i due prodotti più emblematici fra i vini italiani di alta gamma – spiega Nicola Argamante, Presidente del consorzio di promozione I Vini del Piemonte. Sono due vini molto diversi fra loro, ma accomunati dal fatto di essere prodotti esclusivi e complessi, che esprimono al meglio il loro potenziale dopo anni di invecchiamento. L’accostamento è interessante proprio perché si tratta di prodotti diversi con caratteristiche simili, anche per quanto concerne la loro commercializzazione, adatta a un certo tipo di consumatore, che è preparato e sa apprezzarne la grandezza».

«Il Regno Unito è uno dei principali mercati del Barolo e tra quelli che più apprezzano la tipicità dei vini delle Langhe – dichiara il Presidente del Consorzio Barolo Barbaresco Alba Langhe e Dogliani Matteo Ascheri. È quindi fondamentale informare adeguatamente sia il settore trade che i consumatori dell’esclusività del nostro prodotto. In tal senso l’iniziativa “Barolo&Brunello the Italian Kings” si dimostra un appuntamento imperdibile perché punta i riflettori proprio sull’eccellenza del patrimonio enologico italiano».

«Nonostante l’incertezza legata alla vicenda della Brexit –, afferma Giacomo Pondini, Direttore del Consorzio del Vino Brunello di Montalcino – l’interesse verso un mercato, quello di Londra in particolare, in cui la diffusione di etichette italiane sulle carte dei vini e wine bar va sempre più aumentando, rimane immutato. Inoltre, nonostante i nostri vini stiano superando per presenza quelli francesi in numero, il prezzo medio ci vede ancora penalizzati verso i nostri vicini d’Oltralpe. Occasioni come queste servono proprio a modificare l’opinione e l’atteggiamento degli operatori, e quindi dei consumatori, posizionando il Brunello di Montalcino e il Barolo come l’alta gamma italiana e soprattutto allo stesso livello dei grandi rossi francesi».

PROGRAMMA

Presso 116 Pall Mall, London SW1Y 5ED, U.K.

  • 10.00-11.00 >> Master Class rivolta agli operatori trade

  • 11.00-12.00 >> Seminario sul mercato del vino in Gran Bretagna rivolto ai produttori partecipanti

  • 11.30-16.30 >> Walk Around Tasting riservata agli operatori trade

  • 14.00-15.00 >> Master Class rivolta agli operatori trade
    >>> Richiesta accredito operatori

Presso 67 Pall Mall, London SW1Y 5ED, U.K.

  • 18.00-20.00 >> Walk Around Tasting – sessione aperta ai consumatori