Tu sei qui

Rincon è del Torino, visite mediche firma del contratto e stasera a vedere la squadra

-

Visite mediche concluse al centro di Medicina dello Sport per Tomas Rincon, che dal pomeriggio può ufficialmente definirsi un calciatore del Torino. Il venezuelano è il primo dei rinforzi chiesti per il centrocampo da Sinisa Mihajlovic, dopo la partenza di Benassi.

Prestito con obbligo di riscatto la formula dell’operazione. “El General” resta dunque a Torino, ma passa dalla sponda bianconera a quella granata. Il club del presidente Cairo, infatti, ha ufficializzato di “aver acquisito dalla Juventus, a titolo temporaneo con opzione di riscatto, il diritto alle prestazioni sportive del calciatore Tomas Eduardo Rincon Hernandez”.

I granata pagheranno 3 milioni di euro per il prestito per la prossima stagione e l’accordo prevede l’obbligo di riscatto, fissato a 6 milioni, “qualora il calciatore disputi un determinato numero di partite ufficiali entro il 30 giugno 2018”.

Il venezuelano, classe 1988, cresciuto calcisticamente nelle giovanili del Maracaibo, ha disputato due stagioni nel massimo campionato venezuelano prima di arrivare in Europa, acquistato dall’Amburgo. Con la squadra tedesca ha giocato per sei anni, nella stagione 2014/2015 il passaggio al Genoa, quindi dal gennaio del 2016 il passaggio alla Juve.

Tomas Rincon è un centrocampista duttile e completo che alle qualità fisiche e tecniche abbina riconosciute doti di personalità: in campo è un trascinatore e un costante punto di riferimento per i compagni le parole del presidente granata Urbano Cairo -. Conosce bene le insidie della serie A, è un ragazzo ambizioso e determinato: anche questo lo aiutera’ a essere subito parte integrante del nostro gruppo di lavoro. Oltre al talento porta al Toro entusiasmo ed esperienza”.

Desidero ringraziare il presidente Cairo, il direttore Petrachi, il mister Mihajlovic per la fiducia che hanno riposto in me, il mio impegno non manchera’ mai per ripagare tutto il Toro di questa stima le parole di Rincon -.Non vedo l’ora di mettermi a disposizione dello staff tecnico e dei compagni, sono molto carico e pronto a dare il mio contributo“.

Commenta con il tuo account Facebook!