Tu sei qui

Mazzarri si presenta: "Penso che farò bene nel Toro, ambiente ideale"

-

"Sono emozionato e carico, penso di far bene. E' l'ambiente che cercavo, ho visto un gruppo serio e importante. Abbiamo bisogno dei tifosi già dalla prossima partita. Mercato? Non ne parlo alla stampa, ma ho dato indicazioni alla società"

Riecco il ritorno di Walter Mazzarri in Italia, un'occasione per il rilancio del Torino e del tecnico .

Mazzarri is back, dall'Inter ai granata, passando per l'esperienza al Watford. Dopo 4 anni l'ex-Reggina torna in Italia per allenare il Toro, che ha esonerato Sinisa Mihajlovic dopo la sconfitta in Coppa Italia con la Juve. Queste le sue parole nella conferenza stampa di presentazione. 

"Torino ambiente ideale per me. Si è creato un gran feeling col presidente, anche con Petrachi e Comi. Credo molto in questi rapporti, questa è la prima sensazione. Credo di essere un allenatore navigato, ma entrare al Filadelfia è stato bello, mi è venuta la pelle d'oca. Ho bisogno di stimoli per fare questo lavoro. In questo momento sono davvero carico ed emozionato, non lo nascondo. Penso di poter far bene, non sono tipo da fare grandi proclami, amo fare i fatti e non le parole. La vedo così. Abbiamo il dovere di dare tutto".

Su Mihajlovic: "I giocatori erano legati a lui, li ho visti un po' frastornati, ma è normale. L'ho detto anche ai ragazzi, vuol dire che sono persone per bene. E questa è una buona base per me, vuol dire che c'è un materiale umano importante. Ora ci sono io, li prego di seguire le mie idee. Mi è sembrato un gruppo serio e importante. Voglio trasmettere il mio modo di essere a tutti, devono aiutarmi a rendere al meglio. Abbiamo bisogno dei tifosi"

E subito arriva l'impegno casalingo all'ora di pranzo contro il Bologna. "Fino a stasera proverò a dare i miei imput ai ragazzi, ma devo ascoltarli. Devo capire chi mi dà più garanzie per giocare, oltretutto alle 12.30. Ho qualche idea, ho detto ai ragazzi di pensare positivo, con entusiasmo. Mi piacerebbe che durante la partita anche il pubblico dia una mano, vorrei sentire un corpo unico. Sia noi in campo che i tifosi sugli spalti".

Sulle richieste di mercato: "Il Bel gioco deve essere supportato dai risultati. Io do indicazioni alla società, penso sia un gruppo valido, forte. Già da ieri sto cercando di capire tutto il prima possibile, come una spugna. Poi ci saranno il presidente, Petrachi e Comi che vi diranno le strategie. Non parlerò mai alla stampa di mercato".

Un pensiero è poi rivolto a Niang: "E' un ragazzo che conosco, è un bravo ragazzo. Sa che deve lavorare sulla sua convinzione, non offre il 100%. In Inghilterra ad un tratto ha fatto bene, ora è arrivato il momento che deve capire sin dagli allenamenti durante la settimana che deve tirare fuori tutte le sue potenzialità. Io curo molto i rapporti personali, vedrò cosa posso fare. Lavorerò sia sugli schemi che sulla mente, se miglioro il singolo poi migliora anche la squadra”.

Nell'esonero di Mihajlovic "è stato ininfluente la sconfitta nel derby di Coppa Italia" e "nulla si è incrinato nei rapporti personali, che restano ottimi - precisa il presidente Urbano Cairo felice di aver finalmente trovato sul suo cammino Mazzarri nell'intervista rilasciata a Sky Sport (nella foto di Bruno Peruzzini)- L'esonero è stato dettato solo dalla mancanza dei risultati.

"Adesso, anche per scaramanzia - ha aggiunto - non ci diamo obiettivi immediati. Mercato? La rosa è importante e numerosa, tocca a mister Mazzarri capirà cosa ne pensa, se c'è bisogno di fare interventi".

Il nuovo allenatore del Torino ha poi diramato l'elenco dei convocati per la sfida contro il Bologna: PORTIERI: Salvador ICHAZO, Vanja MILINKOVIC-SAVIC, Salvatore SIRIGU. DIFENSORI: Kevin BONIFAZI, Nicolas BURDISSO, Lorenzo DE SILVESTRI, Cristian MOLINARO, Emiliano MORETTI, Nicolas NKOULOU. CENTROCAMPISTI: Afriyie ACQUAH, Daniele BASELLI, Samuel GUSTAFSON, Joel OBI, Tomas RINCON, Mirko VALDIFIORI. ATTACCANTI: Alex BERENGUER, Lucas BOYE’, Manuel DE LUCA, Iago FALQUE, Adem LJAJIC, Mbaye NIANG, Umar SADIQ.

Commenta con il tuo account Facebook!