Tu sei qui

Asti, marito uccide moglie a coltellate dopo lite furibonda: si è costituito

-

Un marito uccide la moglie di origine marocchina a coltellate e poi si costituisce ai carabinieri. Il fatto è avvenuto ad Asti, intorno alle 21.30 di lunedì sera in un alloggio di via Montebruno in pieno centro cittadino.

Saadia Hamoudi, una 42enne di origini marocchine ,è stata uccisa a coltellate nella sua abitazione, dal marito, El Ghabaoui. L'uomo, connazionale di 46 anni, operaio in una fabbrica astigiana, si è costituito ai carabinieri e ha confessato di averla assassinata al culmine di un litigio.

L'omicida, dopo aver lasciato a terra la donna priva di vita, si è cambiato ed è uscito dall'abitazione. Non aveva precedenti penali e viveva da anni in Italia.

 A chiamare i 112 sono stati i vicini di casa, allarmati dalle urla provenienti dall'abitazione dei coniugi. Quando i carabinieri sono giunti sul posto la donna era in fin di vita ed è morta subito dopo.

I carabinieri lo hanno arrestato per omicidio.

L. G.

 

Commenta con il tuo account Facebook!