Tu sei qui

Asti, il basket Saclà: ritrovarsi quarantanni dopo...

-

Si sono ritrovati dopo 40 anni ed è stato subito una grande festa. La scorsa settimana ad Asti si sono riuniti i giocatori del settore giovanile della Sacla che negli anni ’70 hanno ottenuto una serie di lusinghieri risultati agonistici.

A riunirli ci ha pensato Giorgio Bassignana, dirigente astigiano di basket, poi presidente della FIP regionale ed ora Presidente dei Veterani dello Sport di Asti. E sono arrivati un po’ da tutta Italia per ritrovarsi e ricordare i risultati agonistici e i vecchi amici di un tempo.

Presenti alla serata Nereo Maghet, Tonino Stringher, Omero De Grassi, Giorgio Paschetta, Luigi DI Nallo, Mario Sagoni, Franco Mezzadri, Enrico Marozzi, Giorgio Marello ed il loro coach Massimo Malfa.

Con loro anche alcune componenti della formazione femminile della Saclà: Marisa Rosa, Luisella Serra, Francesca Bracco, Daniela Marello, e Giuliana Barucco. E c’erano anche, oltre al sindaco di Asti,  Maurizio Rasero nato proprio negli anni d’oro delle giovanili della Saclà, e l’assessore Gianfranco Imerito che hanno portato il saluto della città, il gruppo di giocatori, arbitri, dirigenti, semplici appassionati dell’epopea Saclà: Ivano Maraschio, Gianni Faita, Giorgio Gianuzzi, Gioacchino Vitale, Giancarlo Grassi, Elio Fassone, Beppe Maschio, Cristina Rissone.

Nella foto il gruppo “giovani Saclà” al termine della conviviale.

Donatella Testa

Commenta con il tuo account Facebook!