Tu sei qui

Asti, Gandolfo e Didomenico tricolori di bocce a coppie integrate

-

Ieri il Circolo WayAssauto “Remo Dovano” di Via Pietro Chiesa ad Asti ha ospitato il 9° Mem. “Giorgio De Alexandris”, gara di bocce a “coppie integrate” composte da normodotati e diversamente abili.

Una manifestazione - promossa ed organizzata dal Panathlon Club Asti - a ricordo dello storico fondatore e primo Presidente nel 1989 del G.S.H. Pegaso, anche valida come 3° Campionato Italiano del Distretto Italia del Panatlon International.

Tra le 18 formazioni in campo (in rappresentanza dei Club di Asti, Bra, Mondovì e Torino), ad indossare la maglietta tricolore è stata la coppia composta da Mauro Gandolfo (Panathlon Club Asti) e Marco Didomenico Antonio (GSH Pegaso Asti) che in finale ha superato per 7-4 il duo formato da Beppe Giannini (Club Asti) e Giuliano Collodi (GSH Pegaso Asti). Nella sfida per il 3° e 4° posto Tullio Dezani (Club Asti) e Marco Montanaro (GSH Pegaso) si sono imposti per 11-3 su Filippo Finello (Club Asti) e Francesco Scafidi Fonte (GSH Pegaso Asti).

Sull’Albo d’oro della manifestazione Mauro Gandolfo e Marco Didomenicoantonio (nella foto) hanno iscritto i loro nomi dopo la panathleta braidese Graziella Bonino, vittoriosa nel 2015 con Federica Ferrero e lo scorso anno con lo stesso Marco Didomenicoantonio.

Numerosi gli ospiti accolti alla “WayAssauto” dal Presidente del Panathlon Club di Asti Gianmaria Piacenza. Insieme a Maria De Alexandris, che ha concorso al ricco montepremi (targa per le prime 4 coppie, medaglia e foto ricordo personalizzata per tutti), erano presenti il Governatore dell’Area 3 di Piemonte/Valle d’Aosta Roberto Polloni (che ha premiato il club astigiano), il Consigliere d’Area Alessandra Visioli, il Sindaco di Asti Maurizio Rasero e l’Assessore allo Sport Mario Bovino, “testimoni” della premiazione che nella tarda mattinata, prima del pranzo, ha concluso la manifestazione, coordinata dai panathleti Paolo Artusio Icardi e Luca Campagna e diretta dall’arbitro Claudio Armosino.

Con una mail da Carrara, anche a nome del Presidente del Distretto Italia Federico Ghio, il saluto di Paolo Dazzi, referente a “respiro” nazionale degli eventi sportivi panathletici, che nel dare appuntamento alla 4a edizione si è rivolto “... a tutti i partecipanti, ai promotori ed organizzatori di questa grande manifestazione che - si legge nella nota - rappresenta il “clou” degli eventi sportivi del Distretto Italia del Panathlon International”

Commenta con il tuo account Facebook!