Scuola & Formazione

Asti, si conclude a Villa Badoglio il progetto “Natura Digitale”

Scritto da La redazione Mercoledì, 22 Mag 2019 - 0 Commenti

La Villa di proprietà della Provincia di Asti, ha accolto oltre 200 bambini delle scuole primarie e 25 ragazzi delle scuole superiori.

La conclusione del progetto “Natura Digitale” si è svolta nella giornata di ieri nella storica dimora residenziale di Villa Badoglio, a due passi da Asti.

La Villa di proprietà della Provincia di Asti, ha accolto oltre 200 bambini delle scuole primarie e 25 ragazzi delle scuole superiori.

“Il progetto, lo ricorda il Presidente della Provincia Marco Gabusi, è stato finanziato dalla Fondazione  Cassa di Risparmio di Torino e ha visto il coinvolgimento di diverse scuole astigiane: la Galileo Ferraris con 48 studenti delle classi 4A e 4B,  la Baracca con 37 studenti delle classi 4A e 4B , la San Domenico Savio con 36 alunni delle classi 5A e 5B oltre ai 25 ragazzi componenti la “web tv” della Provincia di Asti, prezioso riferimento per i giovani nato da un progetto decennale.

“Due percorsi paralleli e rivolti a due target differenti di studenti: le scuole elementari – dichiara  Mario Vespa, Consigliere delegato alle Politiche Giovanili della Provincia – hanno realizzato incontri e “giocato” su tematiche ambientali, mentre le superiori si sono impegnati in un percorso di formazione sulla produzione di  video e fotografie.

Tutte le attività sono state valutate da una commissione giudicatrice composta da: Marta Quadrelli, direttore della cooperativa Orso, Alessio Mattia tecnico e responsabile incaricato della “web tv” della Provincia di Asti e Domenico Marinetto Presidente della Lipu di Asti.

Interessanti e inediti laboratori e attività in materia di educazione ambientale  sono stati proposti da Valentina Cerigo e Angelo Rossi del Servizio Ambiente della Provincia.

A seguito del pranzo al sacco,  i ragazzi hanno assistito alla liberazione di una poiana a cura della LIPU e la collocazione di nidi realizzati dai ragazzi durante il laboratorio.

Un premio di partecipazione  a tutti i partecipanti e il saluto istituzionale da parte del Consigliere Vespa Mario hanno concluso la giornata.

Il Dirigente del Servizio Ambiente della Provincia di Asti Angelo Marengo  ringrazia i soggetti attuatori dell’iniziativa: la LIPU di Asti che ha condotto e gestito gli incontri nelle scuole unitamente all’Associazione per il Patrimonio dei paesaggi vitivinicoli “Langhe-Roero e Monferrato, la Cooperativa Orso che ha collaborato, con l’Ente Provincia, alla realizzazione del progetto.

 

Comunicato stampa n. 34 del 22 maggio 2019