Politica & Istituzioni

Asti, scomparsi (tagliati) gli alberi del parcheggio alla piscina comunale, nessuno se n'è accorto...

Scritto da La redazione Giovedì, 11 Lug 2019 - 0 Commenti

Lettera del PD astigiano - Quali sono invece i motivi che hanno indotto al taglio degli alberi nel parcheggio della piscina? É  prevista la ripiantumazione dell'area? 

Riceviamo e integralmente pubblichiamo

Da qualche giorno il panorama del parcheggio della piscina comunale è  cambiato. Non ci sono più i giganteschi pioppi che ombreggiavano le auto in sosta, il loro taglio é  passato in sordina senza polemiche, non come  avvenne per il taglio di analoghi alberi in Piazza d'Armi.

Ricordo le polemiche che allora infiammarono Asti ,  la gogna mediatica alla quale furono sottoposti il Sindaco Brignolo e l'assessore Ghigo. Allora il taglio era giustificato dalla riqualificazione dell'area e dalla necessità  di migliorare la  circolazione; l'intervento ha dato, come previsto, ottimi frutti: gli alberi sono stati ripiantati  e il panorama ci ha guadagnato. 

Quali sono invece i motivi che hanno indotto al taglio degli alberi nel parcheggio della piscina? É  prevista la ripiantumazione dell'area? 

Ora come allora non siamo pregiudizialmente contro l'abbattimento di alberi (soprattutto se di essenze non pregiate),  quando pericolosi o per altre necessità di pubblica utilità,  ma crediamo che gli alberi abbattuti debbano essere sostituiti almeno in analogo numero.

Gli alberi sono fondamentali per la qualità  della vita cittadina, contribuiscono a ridurre le temperature e l'inquinamento atmosferico e l'obiettivo dovrebbe essere quello di aumentarne il numero.

Ci aspettiamo risposte dalla Giunta Comunale...

Mario Mortara 
Partito Democratico Asti