Territorio & Eventi

Asti, "Pinocchio e la balena": oltre mille visitatori

Scritto da La redazione Venerdì, 11 Gen 2019 - 0 Commenti

"Pinocchio e la balena" in visione fino al 14 gennaio nell'ex chiesa del Gesù mentre chiude la mostra di Pinsoglio, ambasciatore del Museo Paleontologico di Asti.

 

"Con la mia balena amica di Pinocchio mi piacerebbe diventare ambasciatore del Museo Paleontologico astigiano": è il desiderio del pittore Filippo Pinsoglio, la cui mostra nell'ex chiesa del Gesù sta per chiudere i battenti.

Quello che si annuncia sarà, infatti, l'ultimo fine settimana per "Pinocchio e la balena", poi lunedì sera si spegneranno le luci anche nella sala didattica del Michelerio, dove in questi ultimi due mesi sono passati centinaia di bambini curiosi e giocosi.

Andrà in archivio la curiosa liaison tra il cetaceo dagli splendenti colori ritratto nelle tele dell'artista e i magnifici esemplari fossili, abitanti milioni di anni fa del Mare Padano, che impreziosiscono il museo.

Oltre mille i visitatori alla mostra, risultato che soddisfa sia il Parco Paleontologico Astigiano, promotore dell'evento con il Comune, che l'artista Pinsoglio e il curatore Fabio Carisio, presidente dell'Associazione Art & Wine Club di Barolo.

Contatti sono già in corso per altri due allestimenti: "In primavera a Castiglione Falletto - annuncia Pinsoglio - e in estate a Vernante, dove le avventure di Pinocchio rivivono nei celebri murales. Mi piacerebbe, in quelle occasioni, creare uno spazio dedicato al museo astigiano, distribuendo depliant per invitare i visitatori ad andare a scoprirlo: è un posto che assicura sogni a occhi aperti".

L'idea piace a Gianfranco Miroglio, presidente del Parco Paleontologico: "L'intuizione di Pinocchio e la balena è nata ad Asti e si è concretizzata nei nostri spazi: se la mostra trasmigra in altri luoghi, è giusto che anche il nome del museo la segua. Potremmo mettere a disposizione materiali informativi e descrittivi: il nostro patrimonio è davvero unico nel panorama piemontese e nazionale. Anche le aree protette riservano sorprese".

Intanto nell'ex chiesa del Gesù (18.284 voti come luogo del cuore nell'ambito della campagna nazionale del FAI) e nella sala didattica del Paleontologico la mostra di Pinsoglio resterà aperta fino al 14 gennaio nel seguente orario: oggi e lunedì dalle 11 alle 17, sabato e domenica 11-18.

Nella foto: Pinsoglio, Pinocchio e la balena in una delle tele della mostra