Cronaca

Asti, nomade dal campo al carcere per non aver rispettato i domiciliari

Scritto da Redazione Lunedì, 15 Apr 2019 - 0 Commenti

Con il ripristino di detta misura carceraria il nomade di etnia rom è stato prima rintracciato presso il campo di via Guerra e successivamente condotto presso la Casa di Reclusione di Asti.

Aggravamento di misura cautelare: 36 enne arrestato dai Carabinieri.

Nei giorni scorsi personale della Stazione Carabinieri di Asti, nell’ambito dei controlli effettuati nei confronti dei soggetti sottoposti a limitazioni della libertà personale, ha proceduto all’arresto di un 36enne nomade di etnia rom.

L’uomo, noto alle forze dell’ordine astigiane per essersi reso responsabile di svariati episodi delittuosi contro il patrimonio, si trovava già sottoposto alla msiura cautelare dell’obbligo di dimora in Asti e dell’obbligo di presentazione alla P.G. presso il Comanda Arma di Asti per un arresto in flagranza di reato avvenuto il 9 febbraio u.s. ad opera dei Carabinieri delle Stazioni di Solero (AL) e Cassano Spinola (AL) per un furto di materiale cantieristico commesso in danno di un magazzino di proprietà della Provincia di Alessandria.

Da quel 9 febbraio 2019, il 36enne aveva ottemperato agli obblighi imposti dall’Autorità Giudiziaria per poco più di un mese rendendosi poi irreperibile.

La Stazione Carabinieri di Asti, segnalata prontamente le violazioni delle prescrizioni imposte, è stata  successivamente delegata dal Tribunale Alessandrino di dare esecuzione alla misura cautelare della custodia in carcere come aggravamento delle precedenti misure.

Con il ripristino di detta misura carceraria il nomade di etnia rom è stato prima rintracciato presso il campo di via Guerra e successivamente condotto presso la Casa di Reclusione di Asti.