Salute & Ambiente

Asl At alla StraAsti  si fa in due per la salute

Scritto da La redazione Lunedì, 20 Mag 2019 - 0 Commenti

In occasione della StraAsti 2019 ASL AT partecipa con due iniziative dedicate alla Salute ed al corretto stile di vita.

I Medici e gli Infermieri, Cinzia Villata e Salvatore Lunetta, della SSD di Pneumologia diretta dal dott. Piercarlo Giamesio, infatti, affiancato dalla Caposala Margherita Caramuta, coadiuvati dagli studenti dell’Istituto Castigliano di Asti, indirizzo socio-sanitario, Responsabile prof.ssa Emanuela Musso, coordinati dalla dott.ssa Tiziana Stobbione per l’ASL AT, nel progetto “respiri-AMO-ci” di “Alternanza Scuola-Lavoro”, effettueranno la rilevazione gratuita di alcuni parametri vitali, quali Frequenza Cardiaca e Saturazione emoglobinica arteriosa e raccoglieranno dati anamnestici tra cui età, sesso, fumatore o non fumatore, prima e dopo la corsa, a tutti i partecipanti alla manifestazione, con età uguale o superiore a anni 18 che, su base volontaria, decideranno di aderire all’iniziativa.

L’Obiettivo è, in un’ottica di prevenzione, l’intercettare eventuali criticità e considerare quindi un percorso precoce di cura.

Sempre nell’ambito dei corretti stili di vita, sarà possibile ottenere informazioni presso la postazione dedicata a pubblicizzare i Gruppi di Cammino organizzati dall’ASL  attivi sul territorio astigiano nei seguenti comuni: Asti, Canelli, Nizza, San Damiano, Villafranca, Montemagno e a breve nel comune di Viarigi.

Per gruppi di cammino intendiamo persone che si riuniscono regolarmente, una volta a settimana, in vista di una bella camminata sotto la guida di un operatore ASL con specifica formazione. Il percorso è di circa 5 km in aree verdi nel tempo di circa un’ora.

Il cammino, infatti, come ribadito dall’OMS, è un’attività fisica di moderata intensità, adatta a tutti ed in qualunque età: non richiede abilità né attrezzature specifiche, ha un rischio molto basso di incidenti, e incide significativamente sulla prevenzione delle cadute e di molte malattie quali per esempio le malattie cardiovascolari, tumorali, il diabete, l’osteoporosi e la depressione.

.

Foto dal post Fb di Nella Musso