Salute & Ambiente

Architetture nei territori d'eccellenza: amministratori, tecnici e professionisti a confronto a Nizza Monferrato

Scritto da Redazione Lunedì, 21 Ott 2019 - 0 Commenti

​​​​​​​Giovedì 24 ottobre il Foro Boario di Nizza Monferrato ospiterà un’esclusiva giornata di studi dal titolo “Architetture nei territori d’eccellenza: sostenibilità e criteri ambientali minimi (CAM)”, dedicata alla tutela del Patrimonio Materiale del sito UNESCO “I Paesaggi Vitivinicoli di Langhe-Roero e Monferrato” .

La giornata è organizzata organizzata dall’Ordine degli Architetti Pianificatori Paesaggisti e Conservatori della Provincia di Asti in collaborazione con il Comune di Nizza Monferrato ed il Chapter Piemonte Green Building Council Italia, che vedrà il coinvolgimento degli attori che concorrono al traguardo della sostenibilità.

Dalle ore 9 alle ore 18, progettisti, istituzioni, tecnici di Pubbliche Amministrazioni e imprese si confronteranno sull’adozione dei “Criteri Ambientali Minimi”, lo strumento normativo che consente agli enti pubblici di ridurre gli impatti ambientali degli interventi di nuova costruzione, ristrutturazione e manutenzione delle opere pubbliche.

Ideato come necessità di incrementare ulteriormente la qualità degli interventi e rispondere alle aspettative di eccellenza di chi intende abitare e vivere in territori riconosciuti Patrimonio Mondiale dell’Umanità, l’appuntamento si pone come un momento di riflessione condiviso sullo stato dell’arte delle costruzioni e sulla sostenibilità ambientale e paesaggistica.

“Con il contributo dei rappresentanti delle istituzioni locali e regionali e il sostegno di alcuni tra i massimi esperti - spiega l’architetto Alessandro Boano, curatore del convegno –  la giornata di studio intende porre le basi per un nuovo approccio culturale, amministrativo e imprenditoriale alla materia”. 

Interverranno ai lavori: Simone Nosenzo Sindaco di Nizza Monferrato; Fabio Musso presidente dell’Ordine degli Architetti della Provincia di Asti; Fabio Carosso vicepresidente Regione Piemonte e assessore Urbanistica, Programmazione territoriale e paesaggistica, Sviluppo della Montagna, Foreste, Parchi, Enti locali; Roberto Cerrato site manager Associazione per il Patrimonio dei paesaggi vitivinicoli – UNESCO; Marianna Matta responsabile per l’applicazione dei CAM alla Regione Piemonte; Marco Martorano Lavori Pubblici al Comune di Mondovì; Andrea Finotti di Decoral Group; Daniele Guglielmino di Get srl; Alessandro Boano referente della Commissione Sostenibilità  dell’Ordine degli Architetti della Provincia di Asti; Massimiliano Fadin segretario di Chapter Piemonte GBC Italia; Elisa Sirombo di Get srl; Elisabetta Nicastri di Ni.Do Studio, Marta Casiraghi responsabile marketing di Isolmant; Paola Moschini di Macro Design Studio; Giuliano Decostanzi sales manager di Cobola; Chiara Pollano di Impresa Edificare; Andrea Gandiglio di Green Grass Bioedilizia. 

La partecipazione all'intera giornata prevede per gli architetti l'attribuzione di 8 crediti formativi. Ai geometri saranno attribuiti 3 crediti.

L’incontro ha il patrocinio della Federazione degli Architetti/PPC della Regione Piemonte e della Regione Autonoma Valle d’Aosta, della Fondazione dei Geometri, del Collegio Provinciale Geometri e dell’Ordine degli Ingegneri.