Territorio & Eventi

Anche Saluzzo tra i 32 musei del circuito “Nati con la Cultura”

Scritto da La redazione Domenica, 24 Giu 2018 - 0 Commenti

Obiettivo: costruire un percorso che associ il momento della maternità e della paternità a un’opportunità educativa, di accompagnamento al ruolo genitoriale.

I musei di Saluzzo, La Castiglia e Casa Cavassa, rientrano nel circuito Nati con la Cultura: “per un museo a misura di famiglie e di bambini”

Il progetto “Nati con la Cultura” avviato nel 2014 grazie alla collaborazione tra l’ospedale Sant’Anna di Torino, la Fondazione Medicina a Misura di Donna Onlus e il Museo Civico d’Arte Moderna, ha l’obiettivo di “costruire un percorso che associ il momento della maternità e della paternità a un’opportunità educativa, di accompagnamento al ruolo genitoriale”.

Con il kit dedicato ai nuovi nati (oltre 7000 l’anno da genitori provenienti da 85 paesi), i medici consegnano un Passaporto Culturale, raccomandando la partecipazione culturale come risorsa per una buona crescita bio-psico-sociale. Il Passaporto è un invito a visitare i musei che accoglieranno gratuitamente il nucleo familiare dei nuovi nati.

Dal 2015 il progetto ha coinvolto Abbonamento Musei Torino Piemonte e l’Osservatorio Culturale del Piemonte con lo sviluppo di un percorso di ricerca per capire e - tradurre in servizi- cosa significa l’accessibilità per le famiglie –l’essere family friendly- e per tutti i pubblici in ogni periodo dell’anno.
Il percorso strategico di “Nati con la Cultura” è stato reso possibile grazie alle risorse rese disponibili dal bando Open di Compagnia di San Paolo, del quale l’estensione del progetto “Nati con la Cultura” proposta dall’Abbonamento Musei Torino Piemonte è stata tra i vincitori della prima edizione.


Dal 2017 è partito il processo di accreditamento dei musei con lo sviluppo di un Decalogo di orientamento e in due Manifesti: uno per i musei e uno per le famiglie. I Musei che raggiungono i requisiti indicati dal Decalogo e accoglieranno le famiglie con il Passaporto Culturale potranno avvalersi della certificazione “Nati con la Cultura“.

L’arte e la bellezza del patrimonio culturale sono considerati risorse di benessere fin dai primi anni di vita, fondamentali nella formazione della personalità.

Nati con la Cultura”, progetto di cittadinanza culturale attiva, ha l’obiettivo di sviluppare politiche museali volte all’accoglienza inclusiva delle famiglie con bambini, anche grazie ai servizi permanenti per i più piccoli che facilitino la fruizione dei musei (ad esempio fasciatoi, spazi dedicati, passeggini...), e ad attività specifiche e dedicate.

A Saluzzo due musei hanno attivato i servizi per poter accogliere le famiglie e i bambini: Casa Cavassa e la Castiglia sono attrezzati con fasciatoio e spazio dedicati. Il decalogo esposto nei musei individua nel rapporto con il personale uno degli elementi importanti per rendere “friendly” il museo: in tal senso, CoopCulture, da sempre impegnata nella cultura dell’accoglienza, garantisce un approccio interattivo e inclusivo.

Presentando il Passaporto Culturale è previsto l’ingresso gratuito per due accompagnatori adulti del bambino entro il primo anno di età, con l’accoglienza che da sempre viene riservata ai visitatori dei musei di Saluzzo e un’attenzione in più alle necessità dei nuovi nati e dei loro genitori.

Il Passaporto Culturale, oltre a far parte del kit per i nuovi nati dell’ospedale Sant’Anna di Torino, può essere scaricato online dal sito www.naticonlacultura e anche dal sito www.casacavassa.it nella sezione Attività /Servizi Educativi/ Attività per bambini, famiglie, giovani e adulti alla pagina Il museo per le Famiglie


  • Adsense slot ID 9166920842">