Sport

Anche il Napoli si arrende alla Juve (1 a 2). Ora l'Atletico per non uscire dalla Champions

Scritto da Redazione Lunedì, 4 Mar 2019 - 0 Commenti

Un primo tempo perfetto per la Juve. Doppio vantaggio, confezionato da Pjanic (28') e Emre Can (39'). Per un errore di Malcuit (retro passaggio). Meret viene espulso per un intervento su Cristiano Ronaldo. Napoli in dieci uomini. Scudetto riprende la strada per Torino. Record bianconro: 23 vittorie su 26 gare in campionato.

Una gara da alta tensione. Un big match storico. Al San Paolo, va in scena Napoli - Juve. Carlo Ancelotti contro Massimiliano Allegri. Lorenzo Insigne contro Cristiano Ronaldo. Napoli per difendere il secondo posto. Per la Juve una sorta di prova per la gara contro l'Atletico Madrid (12 marzo) e per allungare ancora in classifica.

Massimiliano Allegri, ancora alle prese con gli infortunati Khedira, Cuadrado e Douglas Costa. In porta torna Szczesny. Difesa con Cancelo, Bonucci, Chiellini e Alex Sandro. Centrocampo a 3 con Emre Can, Pjanic e Matuidi. Tridente offensivo formato da Bernardeschi, Cristiano Ronaldo e Mandzukic. Dybala parte dalla panchina. Arbitra Rocchi di Firenze. Grande tifo sugli spalti. Napoli in maglia azzurra. Juve in tenuta bianconera.

PRIMO TEMPO - Palla iniziale alla Juve. Pressione alta dei bianconeri. Punizione da zona pericolosa per la Juve per fallo su Emre Can. Bernardeschi tira sulla barriera. Dall'altra, punizione dalla destra per il Napoli. Sul cross, la palla va in fallo laterale. Pericoloso Zielinski. Tiro, che va a fil di palo. Minuto 13. Lo stadio si alza tutto in piedi per ricordare Davide Astori ad un anno dalla morte. Tanto palleggio per la Juve. Ci prova Zielinsky. La difesa della Juve, chiude in corner. Errato passaggio della difesa (Malcuit), Cristiano Ronaldo è il più veloce di tutti. Meret frana su CR7. Cartellino Rosso. Napoli in dieci Entra Ospina. Esce Milik. Punizione dal limite. Pjanic non perdona su calcio piazzato. 0-1. Occasione per il Napoli con Zielinski. Palo pieno. Ancora Napoli. Fabian Ruiz, viene stoppato in angolo. Chiellini si arrabbia per la disattenzione. Ci prova Insigne. Para Szczesny. Punizione Napoli dai trenta metri. Insigne tira. Para a terra Szczesny. Gran tiro di Pjanic. Ospina in angolo. Raddoppio Juve. Azione d'angolo. Cross di Bernardeschi. Emre Can stacca di testa, mettendo in rete la palla dello 0-2. 2' di recupero. Finisce la prima frazione. Un primo tempo perfetto per la Juve. Doppio vantaggio, confezionato da Pjanic (28') e Emre Can (39'). Per un errore di Malcuit. Meret viene espulso per un intervento su Cristiano Ronaldo.

SECONDO TEMPO - Palla iniziale a Napoli. 47' Pjanic tocca la palla con la mano. Secondo giallo per lui. Espulso. Si ristabilisce la partità numerica. Cross teso di Mertens. Szczesny, agguanta la palla. Ancora possesso palla prolungato della Juve. Ammonito Cancelo. Diffidato, salterà l'Udinese con Pjanic. Al 60' arriva il gol del Napoli. Insigne mette in mezzo per Callejon. 1-2. Entra De Sciglio per Cancelo. Il Napoli attacca a testa bassa. Botta da lontano di Allan. Palla alta. Palla tesa di Zielinski. Alex Sandro in angolo. Napoli asssatanato. Stoppato Insigne in angolo. Szczesny mette la palla sulla traversa, su tiro di Zielinski. Gran tiro di Fabian Ruiz. Palla deviata in angolo. Entra Bentancur. Esce Mandzukic. Ancora un corner, che stoppa Zielinski. Sospetto fallo di mano di Alex Sandro in area. L'arbitro va al VAR e decreta il calcio di rigore per il Napoli. Insigne tira il peanalty sul palo. Juve graziata. Entra Dybala, esce Bernardeschi. Fallaccio di Koulibaly su Dybala. Si continua. 5' di recupero. Finisce qui. La Juve soffre molto. Riapre la gara il doppio giallo di Pjanic al 47'. I partenopei accorciano le distanze con Callejon e Insigne scheggia il palo su rigore. Grande prestazione della difesa. Scudetto per 2/3 torna a Torino. 16 i punti di distacco. Record 23 vittorie su 26 gare.

MASSIMILIANO ALLEGRI DALLA MIX ZONE - "Nella prima frazione abbiamo giocato bene, segnando due gol. I ragazzi, hanno dato il massimo, anche se siamo stati aiutati dall'espulsione di Meret. Contento di Bernardeschi. Deve migliorare. Nel secondo tempo, ci siamo addormentati. L'espulsione di Pjanic, ha rimesso tutto in gioco. Abbiamo sofferto la loro veemenza. Abbiamo messo le barricate. Alla fine il risultato ci ha dato ragione. Ora siamo a + 16. Abbiamo cinque giorni per preparare l'Udinese e la gara con l'Atletico Madrid".

Paolo Rachetto

NAPOLI - JUVENTUS 1-2

NAPOLI: Meret, Malcuit (46' Mertens), Maksimovic, Koulibaly, Hisaj, Callejon (78' Ounas), Allan, Fabian Ruiz, Zielinski, Milik (27' Ospina), Insigne. Allenatore: Carlo Ancelotti.
JUVENTUS: Szczesny, Cancelo (61' De Sciglio), Bonucci, Chiellini, Alex Sandro, Emre Can, Pjanic, Matuidi, Bernardeschi (84' Dybala), Cristiano Ronaldo, Mandzukic (73' Bentancur). Allenatore: Massimiliano Allegri.

Marcatori: 28' Pjanic (J), 39' Emre Can (J); 60' Callejon (N)

Arbitro: Rocchi di Firenze.

Espulsi: 27' Meret (N), 47' Pjanic (J).

Ph. Giuliano Marchisciano/One + Nine Images