Cronaca

Alessandria, denuncia per il "Capo" dei parcheggiatori abusivi di Piazzale Berlinguer

Scritto da La redazione Sabato, 7 Apr 2018 - 0 Commenti

Si riusciva, perciò, a individuare un soggetto che con fare da leader dava indicazioni ai colleghi parcheggiatori sulla presenza o meno delle forze dell’ordine, avvertendoli di darsi alla fuga in caso positivo e di riavvicinarsi in caso di loro assenza, con segnalazioni sonore.

La mattina del 29 marzo scorso, un equipaggio della Squadra Volantidi Alessndria, denunciava a piede libero per i reati di resistenza a pubblico ufficiale e porto abusivo di armi, Lucky Osas, nato in Nigeria il 16/01/1991, domiciliato a Torno in C.so Palermo 4,  già noto alle forze dell’ordine per precedenti penali e/o di polizia per resistenza a pubblico ufficiale, interruzione di pubblico servizio, lesioni, invasione di terreni, violenza privata.

Il personale della Squadra Volanti si portava presso Piazzale Berlinguer a seguito di talune segnalazioni relative alla presenza di parcheggiatori abusivi, intenti a molestare gli utenti.

L’equipaggio, pertanto, decideva di sostare nel piazzale in modo non visibile al fine di carpire i loro movimenti ed individuare i responsabili. Si riusciva, perciò, a individuare un soggetto che con fare da leader dava indicazioni ai colleghi parcheggiatori sulla presenza o meno delle forze dell’ordine, avvertendoli di darsi alla fuga in caso positivo e di riavvicinarsi in caso di loro assenza, con segnalazioni sonore.A quel punto gli operatori intervenivano bloccando il su citato soggetto che, con la forza, riusciva a divincolarsi e darsi alla fuga in direzione del centro commerciale Pacto.   

Uno degli operatori procedeva ad un inseguimento a piedi mentre l’altro si portava, a bordo dell’auto di servizio, lungo la strada retrostante al fine di bloccare il passaggio ed impedire ogni via di fuga. L’inseguimento terminava in questa via Giuseppe di Vittorio, dopo numerosi tentativi del soggetto di seminare gli operatori, utilizzando ogni possibile nascondiglio. Lo stesso veniva bloccato con notevoli difficoltà sino ad essere immobilizzato dal personale.

A seguito di perquisizione personale sul posto, si rinveniva, occultato sugli abiti del soggetto, un coltello-pugnale di provenienza sud est asiatica, modello “Karambit”, un involucro di cellophane termosaldato con all’interno sostanza stupefacente risultata poi del tipo Marijuana, per grammi 1.4, nonché  monete di vario taglio per un totale di €25.90 , provento dell’attività di parcheggiatore abusivo.

Per quanto occorso Lucky Osas veniva denunciato ai sensi degli artt. 337-699 c.p. ed inoltre contestata la violazione amministrativa ai sensi dell’art. 75 D.P.R. 309/9.

Inoltre giova precisare che, il medesimo soggetto veniva successivamente riconosciuto dal personale operante, come responsabile per i reati di tentata estorsione e lesioni personali ai danni di un 41enne di nazionalità marocchina di cui si era reso responsabile in data 27 marzo e denunciato qualche giorno dopo,   per gli stessi reati in stato di libertà .

Il 27 marzo, infatti, la vittima, dopo aver parcheggiato la propria autovettura nel parcheggio di Piazzale Berlinguer, veniva avvicinato dall’uomo che chiedeva con insistenza del denaro per l’ausilio prestato al parcheggio.

Il 41enne rifiutandosi di elargire il denaro all’uomo si allontanava immediatamente, per questi motivi,  il soggetto, dopo averlo raggiunto, lo afferrava con violenza percuotendolo procurandogli lesioni giudicate, in seguito, dal Pronto Soccorso guaribili in cinque giorni.

All’accaduto vi assistevano due colleghi di lavoro della vittima, uno dei quali riusciva a fotografare il responsabile con il proprio telefono cellulare e ad inviare l’immagine,attraverso WathsApp, al personale delle Volanti intervenuto sul posto.

Attraverso l’immagine e grazie al riconoscimento fotografico tramite apposito album fotografico la vittima riconosceva, senza ombra di dubbio, l’autore del reato che veniva, pertanto, denunciato per i reati di tentata estorsione e violenza privata.

Nei confronti del medesimo questa Questura sta procedendo, inoltre, con l’applicazione della misura di prevenzione del Foglio di Via obbligatorio.


 

 


  • Adsense slot ID 9166920842">