Territorio & Eventi

Alba, inaugurata la copertura della pista di pattinaggio “Paolo Brusco”

Scritto da La redazione Martedì, 17 Set 2019 - 0 Commenti

Domenica scorsa, in via Pinot Gallizio ad Alba, è stata inaugurata la copertura sulla pista di pattinaggio del Centro Sportivo “Santa Margherita - Paolo Brusco”. 

Domenica scorsa, in via Pinot Gallizio ad Alba, è stata inaugurata la copertura sulla pista di pattinaggio del Centro Sportivo “Santa Margherita - Paolo Brusco”.

Una copertura realizzata per consentire un più ampio utilizzo dell’impianto, utile così non solo per le esercitazioni e le gare di pattinaggio, ma anche  per gli allenamenti delle squadre di calcio in inverno.

Durante i lavori è stata creata una travatura continua perimetrale su cui poggiano i pilastri e una piastra in battuto di calcestruzzo, come collegamento e irrigidimento per un’adeguata resistenza in caso di terremoti e di forte vento. La struttura è stata progettata per consentire un’eventuale chiusura delle pareti perimetrali in futuro.

Inoltre, sono stati anche realizzati un muro di contenimento del terrapieno sul lato delle  gradinate per il pubblico e un impianto fotovoltaico. 

Il tutto per una spesa complessiva di 535 mila e 230 euro.

Il taglio del nastro è avvenuto dopo la santa messa celebrata dal parroco della parrocchia Santa Margherita per ricordare Paolo Brusco, il bambino frequentatore del centro sportivo scomparso nel 2002 all’età di sette anni, dopo una grave e improvvisa malattia. Ricordato anche Giancarlo Gatti. 

Alla cerimonia d’inaugurazione sono intervenuti il sindaco di Alba Carlo Bo, anche assessore allo Sport, con l’assessore ai Lavori pubblici Massimo Reggio, accanto al presidente del Consiglio comunale Domenico Boeri ed ai consiglieri Daniele Sobrero, Olinto Magara, Alberto Gatto (ex assessore comunale ai Lavori pubblici) e Fabio Tripaldi, affiancati da Marco Barbero presidente dell’associazione Vittoria Alba Pattinaggio e Piero Spertino presidente dell’a.s.d. Santa Margherita.

Per l’occasione, una festa proseguita nel pomeriggio con partite di calcio, incontri di pallavolo e Nutella party. 

«Voglio innanzitutto ricordare Paolo Brusco – ha dichiarato il sindaco di Alba Carlo Bo – il ragazzino di sette anni scomparso nel 2002 per una grave malattia lasciando un vuoto enorme nella propria famiglia. Ricordo anche Giancarlo Gatti che era molto attivo in questo centro. Oggi inauguriamo la copertura, così la struttura si completa, diventando un polo sportivo d’eccellenza di questo quartiere e della nostra città. Questa è anche la palestra ad utilizzo della nuova scuola media della Moretta che ha sede qui vicino. Ringrazio le numerosissime persone che lavorano costantemente e quotidianamente con i ragazzi, aiutandoli a costruire il proprio futuro. Lo sport è importante. È una palestra di vita: insegna a vincere, ma soprattutto a perdere. Quindi, grazie di cuore a tutti i volontari e buona festa a tutti».

«Tutte le volte che si inaugura una struttura che potrà essere utile e vissuta da un’intera comunità è giusto e bello festeggiare - sottolinea il presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio -. Ma in questo caso il pensiero non può non andare anche con delicatezza al bambino a cui questo centro è dedicato, Paolo Brusco. Perché lo sport è uno degli strumenti di formazione e socializzazione più forti, a partire dalla più tenera età, e spazi come questo sono preziosi».