Scuola & Formazione

Alba, concluso il Progetto Children’s Music Laboratory

Scritto da La redazione Domenica, 23 Giu 2019 - 0 Commenti

Realizzato presso Scuola primaria Umberto Sacco di Alba con il supporto del Rotary Club Alba.

Si è recentemente concluso con un affollatissimo saggio il secondo anno del Progetto Children’s Music Laboratory (CML) realizzato presso la Scuola primaria Umberto Sacco di Alba con il sostegno del Rotary Club di Alba e la collaborazione dell’Associazione Incontri Musicali Internazionali.

L’evento si è svolto presso la Sala Fenoglio, gremita da alunni, genitori ,  insegnanti, molti dei quali coinvolti nel Progetto, e ha visto i giovani allievi  della prime classi esibirsi abilmente con l’assistenza dei loro maestri in canti e musiche seguendo il metodo Suzuky.

Lo scorso anno, il progetto propedeutico che aveva coinvolto due classi attraverso lezioni settimanali collettive, con un insegnante abilitato esperto nei meccanismi e implicazioni psicologiche legate all’apprendimento musicale in giovane età, aveva dato, risultati eccellenti: quest’anno il progetto è stato riproposto e ben 13 classi con indicativamente 250 bambini hanno aderito autonomamente.

Nell’anno in corso, con analoghe modalità attraverso il supporto del Rotary ed in sintonia con la metodologia Suzuki, si sono avvicinati alcuni allievi selezionati alla pratica strumentale diretta, con lezioni di strumento individuali e in compresenza a cadenza settimanale, sempre ad opera di un insegnante abilitato.

Questo ha permesso di completare il ciclo di formazione propedeutica, con l’obiettivo di proseguirlo nei prossimi anni in modo autonomo e a responsabilità della Scuola e delle famiglie, in analogia con quanto avvenuto per il corso CML.

La Scuola ha inserito la musica al centro delle attività formative, reputandola un canale privilegiato per l’educazione e per la sintesi coesiva a beneficio dei giovani allievi.

Dopo il primo anno di Children's Music Laboratory che introduceva tutti quei processi motori e percettivi che permettono al bambino di approcciarsi al mondo della musica, nel secondo anno si è proseguito con la pratica strumentale dando a ogni bambino la possibilità dell’apprendimento dello strumento e,  per specifiche motivazioni è stato scelto il corso di violoncello.

Hanno aderito al corso una decina di bambini e ad ogni allievo è stato affidato gratuitamente uno strumento nuovo per l’esercizio quotidiano a casa.

Il Presidente del Rotary Club Alba Lorenzo Gallo ha presenziato con altri dirigenti rotariani all’evento manifestando il suo apprezzamento e compiacimento per positivi risultati raggiunti con questa attività auspicando che possa proseguire in modo autonomo in futuro coinvolgendo anche altre scuole albesi.