Territorio & Eventi

Ad Asti si presentano le quattro nuove riserve naturali dell'Astigiano  

Scritto da La redazione Lunedì, 18 Mar 2019 - 0 Commenti

Giovedì 21 marzo, ore 12, conferenza stampa indetta dal Parco Paleontologico Astigiano nella sede di Palazzo del Michelerio con sindaci, amministratori del Parco Paleontologico e Regione.

I sindaci degli otto Comuni compresi nelle nuove quattro riserve naturali, istituite con la legge sui parchi e le aree protette approvata dal Consiglio regionale il 13 marzo, interverranno giovedì 21 marzo alla conferenza stampa indetta dal Parco Paleontologico Astigiano nella sede di Palazzo del Michelerio. Appuntamento alle 12 nella Sala della Galleria.  

Nel primo giorno di primavera, il presidente dell'Ente Parco Gianfranco Miroglio e il direttore Graziano Dalmastro accoglieranno i primi cittadini, la vicepresidente del Consiglio regionale Angela Motta e l'assessore regionale all'Agricoltura Giorgio Ferrero.

Sono attesi Maurizio Rasero, sindaco di Asti, Franco Giuseppe Serra (Agliano Terme), Alessandro Civardi (Antignano), Giuseppe Ugonia (Calosso), Giovanni Borriero (Costigliole), Fabrizio Pace (Isola), Andrea Ghignone (Moasca), Giuseppe Contorno (Revigliasco).

Saranno presentate le caratteristiche naturalistiche delle nuove aree protette e le modalità di gestione (aspetto che ricade sotto la competenza dell'Ente Parco), riqualificazione e valorizzazione.

Le quattro riserve naturali, e altrettante zone naturali di salvaguardia di collegamento nella piana del Tanaro, hanno la seguente denominazione: Riserva naturale degli Stagni di Belangero, Riserva naturale delle Rocche di Antignano, Riserva naturale del Rio Bragna, Riserva naturale del Paludo e dei Rivi di Moasca.

La legge regionale ha inoltre ridefinito i confini del Parco naturale di Rocchetta Tanaro sulla base dei dati del nuovo Piano Forestale Aziendale.

Nell'immagine: mappa delle nuove aree protette piemontesi