Economia & Lavoro

Acqui Terme, il sindaco Lorenzo Lucchini eletto vicepresidente di EHTTA a Bruxelles

Scritto da La redazione Mercoledì, 26 Giu 2019 - 0 Commenti

La rete EHTTA è stata creata nel 2009 e Acqui Terme è tra i membri fondatori.

Il sindaco di Acqui Terme Lorenzo Lucchini è stato eletto ieri vicepresidente di EHTTA insieme al Vicesindaco della città porteghese Caldas da Rainha, e al francese Eric Brut, direttore dell’Associazione delle Città termali del Massiccio Centrale che include la prestigiosa Vichy.

I tre vicepresidenti serviranno per 2 anni il neo eletto presidente Josè Manuel Baltar Blanco, presidente della Provincia di Ourense in Galizia, in concerto con una squadra di quindici consiglieri.

La rete EHTTA, creata nel 2009 con Acqui Terme tra i membri fondatori, è incaricata di gestire l'itinerario termale certificato dal Consiglio d'Europa, attraversa 16 paesi, conta oggi 49 membri e sta incrementando il numero degli associati. Un network che si sta relazionando con le istituzioni europee e le principali organizzazioni mondiali internazionali, come UNESCO e l’Organizzazione Mondiale del Turismo, e che sta facendo i primi passi in azioni concrete di marketing turistico con la presenza su portali internazionali del settore.

I membri di EHTTA si sono uniti al fine di attuare una politica di sviluppo turistico, sulla base di una strategia di promozione del patrimonio culturale.

Al sindaco Lucchini, entusiasta e motivato per questa elezione, e ai suoi neoeletti colleghi, il compito di lavorare sulle linee guida per la programmazione e la definizione dei temi da affrontare in ambito turistico/culturale e di ricerca scientifica, di individuare le fonti di finanziamento in funzione delle attività previste, di pensare agli strumenti e alle diverse fasi da attuare su tutti i livelli, le decisioni e le fasi di esecuzione.

 

La rete EHTTA ha un potenziale enorme grazie alla qualità e al numero di associati, e ha ora il compito di mettere in pratica e di rendere più efficaci azioni di respiro europeo su tre assi fondamentali:

  • Cultura: festival, eventi, incontri. La cooperazione culturale rappresenta un'importante occasione per aumentare la visibilità e coinvolgere la comunità locale in attività culturali legate a EHTTA. Aumentare la consapevolezza del livello dei residenti / popolazione locale in fase di pianificazione di attività culturali lungo il percorso.

  • Turismo: visibilità all'interno del settore del turismo / wellness e l'identità delle città termali.

  • Le proprietà delle acque termali: preservarle e sostenerle, includendo i benefici dei trattamenti termali e delle acque all'interno di EHTTA.

Il lavoro del nuovo direttivo sarà molto delicato e importante. Siamo in una fase di crescita, di bilanci, che culminerà nella celebrazione del decimo anno dell'associazione che si terrà il 10 ottobre 2019 a Spa, la culla del termalismo. Proprio a Spa inizierà il lavoro ufficiale, con la ratifica della loro elezione nell’Assemblea Generale dei soci.