Economia & Lavoro

Accordo Jefta fra UE e Giappone: importante è tutelare l'iniziativa di "produttori illuminati"

Scritto da La redazione Sabato, 9 Feb 2019 - 0 Commenti

"Mi illudo che la "stella polare" del buon latte che fa buon formaggio sia e resti la discriminante oggettiva e naturale che consente di distinguere la tipicità e la caratura inequivoca del prodotto archetipo, da quello di pura imitazione".

Riceviamo e intergalmente pubblichiamo

Caro direttore,

Le scrivo  ciò che penso e che forma oggetto della mie scelte , anche imprenditoriali. Parole per dirle che, per quel che interesserà, le nuove intese che liberalizzano in Giappone  l'uso dei termini che identificano specificità italiane non devono creare allarme ma attenzione.  Comunque l'accordo Ue-Giappone che mette a rischio il made in Piemonte può essere reale, ma in parte. Dipende comunque dai produttori italiani..

Devo dire dirle che per quanto riguarda regole, regoline, lacci e lacciuoli e, in generale, politiche spesso astratte, di parte, attente ad interessi consortili, ma  lontane da quelli che io mi ostino a definire "i fondamentali" ( e sui quali si tace , più o meno consciamente), non forma oggetto di mio interesse.

Magari di preoccupazione, legata al non comprendere a fondo tutti i motivi, in quanto ogni albero fa la sua ombra e, sugli argomenti in questione si parla non solo di alberi ma addirittura sono foreste fitte ed intricate dove è facilissimo rischiare di impigliatdi fra le ...radici.

Però in ogni percorso "difficile" e ad ostacoli, c'è sempre la possibilità di orientarsi inequivocabilmente intrtaprendendo un percorso, una direzione chiara..

Mi permetto dunque qualche riflessione  sperando di stare in tema, rispetto a ciò su cui mi si chiede un parere. Mi illudo che la "stella polare" (non la si individua solo se il cielo è nuvoloso o se si è nell'emisfero opposto) del buon latte che fa buon formaggio sia e resti la discriminante oggettiva e naturale che consente di distinguere la tipicità e la caratura inequivoca del prodotto archetipo, da quello di pura imitazione .

Certo che, detto così, sembra argomento fumoso e debole, ma credo che non ce ne sia un altro più valido; la sua concretezza implicita si manifesterà quando chi può fare distinzione vera, la difenda non a parole e agitandosi in difese affannose  e spesso genericamente disordinate,  ma con i fatti, i soli che impediranno bieche imitazioni.

Ripeto: produciamo ottimo latte alimentando correttamente gli animali, paghiamolo il giusto, per la relativa bassa resa che ciò significa, coaguliamolo  senza scorciatoie e avremo ottimi formaggi, luogo per luogo,  di grande personalità e, quel che più conta,  inimitabili.

Fatto tutto ciò, su tutto ciò,  impegnamoci in una corretta informazione e divulgazione e faremo centro, altrimenti tutto resterà lettera morta, parole vuote, un dibattito sterile che non porta a soluzioni concrete positive.

Ma i buoni naviganti nè si spaventano nè si perdono d'animo, conoscono e sanno governare la  propria nave, sanno rispettare il mare e lo solcano, senza pretendere di cambiarlo, lo padroneggiano  e arrivano alla meta.

Carlo Fiori -  Luigi Guffanti 1876 Srl
partner degli allevatori casari , allevatore di formaggi  , operatore della seconda trasformazione di latti pregiati.

Arona (Novara)

Vedi servizio - http://langheroeromonferrato.net/coldiretti-accordo-ue-giappone-mette-rischio-il-made-piemonte