Sport

8^ LaMITICA ciclostorica con Bici d’Epoca per i Colli di Serse e Fausto Coppi

Scritto da La redazione Lunedì, 24 Giu 2019 - 0 Commenti

Il fitto programma della tre giorni inizia già venerdì 28 giugno con l’arrivo a Castellania dei primi espositori del Mercatino di Bici e Accessori d’Epoca.

LaMITICA del CENTENARIO. Fausto Coppi 1919-2019 La Ciclostorica del secolo pronta a riempire le strade dei Campionissimi.

Il 2019 è ormai al giro di boa, e molti sono gli eventi inseriti nel ricco programma del progetto della Regione Piemonte dal titolo “Storia di un campione. 100 anni di Fausto Coppi” realizzato dalla Fondazione Circolo dei lettori e Teatro Stabile di Torino - Teatro Nazionale, in collaborazione con DMO Piemonte Marketing e Piemonte Dal Vivo. Media Partner La Stampa e Il Secolo XIX per celebrare il Centenario della nascita di Fausto Coppi.

Alcuni già andati in scena, altri, come LaMITICA Ciclostorica con Bici d’Epoca per i Colli di Serse e Fausto Coppi, pronti ad animare e colorare le strade dei Colli di Coppi per celebrare il Centenario della nascita del Campionissimo con un evento Ciclostorico a lui dedicato:

LaMITICA del CENTENARIO - Fausto Coppi 1919-2019

La Ciclostorica, organizzata dalla Associazione I Colli di Coppi A.S.D. è ormai diventata una classica di inizio estate che, giunta alla sua VIII edizione, rappresenta una importante tappa del Giro d’Italia d’Epoca-GIDE oltre ad essere una prova valida per conseguire il BREVETTO DEI CAMPIONISSIMI-Ciclostoriche del Nord Ovest, è in programma domenica 30 Giugno con partenza/ arrivo a Castellania Coppi (anche il piccolo borgo che diede i natali a Serse e Fausto Coppi è stato premiato con il cambiamento di nome).

Ad iscrizioni on line chiuse da poche ore (verranno riaperte a Castellania Coppi sabato 29 dalle ore 16 alle 18 e domenica 30 dalle ore 6,30 alle ore 8) la crescita di partecipanti desiderosi di far parte della Ciclostorica del Secolo (quello di Fausto Coppi), in un contesto unico come quello di Castellania Coppi, è stata notevole e le iscrizioni nei giorni stessi dell’evento,

Sabato 29 e Domenica 30, confermeranno certamente il raggiungimento di un numero di partecipanti molto alto (oltre 300).

Come negli anni passati, anche per questo 2019, molti sono gli appassionati di raduni “ciclovintage” provenienti da tutta Italia ma notevole è la crescita di stranieri provenienti da: REGNO UNITO, con i 22 cicloturisti del team Cicli Artigianali Club di Londra ormai affezionati a LaMITICA; BRASILE, con i 7 rappresentanti del gruppo ciclistico Sampa Biker di São Paolo; e ancora STATI UNITI con gli amici di Cycle Italia, FRANCIA e SVIZZERA.

Segno che il richiamo del mito Fausto Coppi è fortissimo ma segno anche di come il forte fascino paesaggistico dei territori in cui si snoda la Ciclostorica, unito alle eccellenze dell’enogastronomia e alle atmosfere che si vengono a creare nelle località toccate sono e rimangono davvero uniche.

Così come accaduto per le precedenti edizioni sarà gran parte del territorio dei Colli di Coppi ad accogliere il passaggio della Ciclostorica, creata per ricordare ed onorare la figura del Campionissimo ma anche tutti i grandi campioni di questo territorio che, a partire da Giovanni Cuniolo (il primo campione italiano di ciclismo su strada), Costante Girardengo (il primo Campionissimo) e molti altri volti noti e meno noti, hanno contribuito a costruire la storia del ciclismo attraverso le loro “mitiche” imprese sui pedali come Serse Coppi, fratello di Fausto, Luigi Malabrocca e ancora Sandrino Carrea, Ettore Milano e tutti gli angeli custodi Fausto.

Il fitto programma della tre giorni inizia già Venerdì 28 Giugno con l’arrivo a Castellania dei primi espositori del Mercatino di Bici e Accessori d’Epoca.

Alle ore 21, con ingresso gratuito, nella piazza antistante il memoriale dei Fratelli Coppi ed in collaborazione con l’Associazione Peppino Sarina di Tortona, per la rassegna “Baracche di Luglio”, la Compagnia Il Teatro Viaggiante - Pietra de Giorgi (PV) presenta “La Famiglia Mirabella”, spettacolo comico satirico familiare di genere acrobatico con biciclette. Vincitore del Premio Tikimiri. Sabato 29 Giugno, alle ore 19:30 presso la corte di “Casa Coppi” è la volta de La Cena del Centenario dal titolo “IL ROSA, IL GIALLO, L’ARCOBALENO. TUTTI I COLORI DELLE MITICHE VITTORIE” che, allestita e cura del consorzio territoriale Derthona Str-Eat / Derthona-Go, trasformerà Castellania in un palcoscenico conviviale grazie soprattutto alla presenza di grandi ospiti ed ex corridori. Quattro nominativi su tutti per evocare grandi imprese sui pedali: Aldo Moser, professionista dal 1954 al 1974. Vittorio Seghezzi professionista tra il 1946 e il 1957 ed unico corridore in vita dei 66 che presero parte alla mitica tappa Cuneo-Pinerolo del 1949 vinta proprio da Fausto Coppi. Fallarini Giuseppe professionista dal 1956 al 1964 e vincitore dei primi Giochi del Mediterraneo del 1955 e Bonariva Alfredo professionista dal 1958 al 1961 alla Bianchi.

Come per le due precedenti edizioni de LaMITICA ci sarà anche spazio per ricordare il mitico corridore tortonese Luigi Malabrocca (la storica maglia nera al Giro d’Italia) attraverso la consegna de LaMITICA Maglia Nera al corridore professionista che ha concluso il 102° Giro d’Italia 2019 in ultima posizione della classifica generale.

Il corridore che si è conquistato la simbolica maglia nera de LaMITICA 2019 è il giapponese SHO HATSUYAMA del Team NIPPO FANTINI FAIZANÈ che, a causa impegni agonistici in giappone -campionato nazonale- non potrà essere presente a Castellania ma al quale, in accordo con il Team, consegneremo la maglia alla prossima occasione in cui sarà in Italia.

Ma eccoci a domenica 30 giugno quando già dalle prime luci dell’alba Castellania inizierà ad animarsi per le ultime operazioni preliminari, iscrizioni comprese, in vista della partenza ufficiale che verrà data alle ore 8:30.

Quattro i percorsi previsti: CORTO di 53 km, MEDIO di 70 km e LUNGO 88 di km, HORS CATÉGORIE di 98 km. Partenza ed arrivo come sempre da Castellania, con l’inserimento di alcuni classici settori di polverose “strade bianche” ovvero di strade con fondo non asfaltato in omaggio al ciclismo epico.

Prima sosta ristoro/controllo a Volpedo, in Piazza IV Stato. La seconda sosta, a Tortona alle ore 11, non rappresenta solo una sosta tecnica per ricaricare le energie ma bensì una vera e propria festa d’accoglienza ai mitici allestita da Bellezze in Bicicletta-Tortona Retrò con musiche swing con la Band Gypsy Club, giochi d’epoca per i bambini, festa e solidarietà oltre a numerosi omaggi per coloro che saranno abbigliati a tema vintage. Tortona è anche il luogo della separazione dei percorsi.

Il Corto procede rapidamente verso Castellania. Medio, Lungo ed Hors Catégorie, percorrendo la suggestiva strada bianca del Parco Fluviale dello Scrivia, raggiugono Novi Ligure, alla sosta ristoro dei Museo dei Campionissimi, e per i più tosti che hanno scelto il percorso Hors Catégorie, verso la salita che scollina al GPM di Sant’Agata Fossili e che dà diritto ad un prezioso premio offerto dalla amministrazione Comunale di Sant’Agata Fossili proprio per celebrare Costante Girardengo e Andrea “Sandrino” Carrea.

Lo stesso tratto di percorso, il 5 Luglio prossimo, sarà lo scenario del Cronoprologo del Giro Rosa ICCREA (Cassano- Castellania). Ma il passaggio classico di tutti i tracciati per il rientro verso Castellania è il transito nel settore di strada bianca ormai conosciuta come “La RAMPINA”. Corto, Medio, Lungo ed Hors Catègorie dovranno sconfiggere la breve ma arcigna salitella sterrata seguita dal più agevole e panoramico tratto in falsopiano immerso nei vigneti e nei colori estivi delle colline, prima di raggiungere l’ambito striscione del traguardo posto proprio di fronte a Casa Coppi. E dopo, tutti all’Agnolotto Party e a seguire alle 15:00 le premiazioni con ricchi omaggi ed un festoso saluto finale.

LaMITICA è un evento organizzato dall’ASSOCIAZIONE I COLLI DI COPPI che ha ottenuto il patrocinio di Regione Piemonte, Provincia di Alessandria, Alexala, GAL Giarolo Leader, della Città di Tortona, di Novi Ligure e dei Comuni di Castellania, Vilalvernia, Pozzolo Formigaro, Sarezzano, Villaromagnano, Volpedo, Sant’Agata Fossili ed è stato reso possibile grazie al contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Tortona e di SIMECOM-Gas e Luce.

(Un particolare ringraziamento al Museo dei Campionissimi di Novi Ligure, alla Cooperativa Volpedo Frutta e all’Associazione Pellizza da Volpedo Onlus per l’organizzazione dei ristori, oltre alla Associazione Fausto e Serse Coppi, Ratti Carburanti, Ciclomania E-BikeRent Voghera, Cantine Volpi, Pella Sportswear, Rolandi Auto, Saldema, Terme di Rivanazzano, Katoen Natie, Farmacia Zerba, Bravo Invest, La Bollina, Festina Orologi e ai Vignaioli del Tortonese per il supporto e gli omaggi offerti a LaMITICA 2019).

collidicoppi@lamitica.it - www.lamitica.it info@lamitica.it