Economia & Lavoro

11 milioni di euro arriveranno all'Astigiano per la messa in sicurezza del territorio e della viabilità

Scritto da La redazione Sabato, 29 Set 2018 - 0 Commenti

Il grosso dell’investimento 9,8 milioni di euro, andranno alla Provincia di Asti (2,39 milioni di euro) e a 31 comuni (7,417 milioni di euro).

La Giunta regionale ha trasmesso alla prima Commissione consiliare, che lunedì esprimerà il suo parere consultivo, un piano molto articolato per la messa in sicurezza del territorio e della viabilità, con interventi anche di carattere ambientale, nella cultura e nel turismo.

E’ un piano molto impegnativo sul piano delle risorse, 158 milioni, in gran parte finanziati con mutui regionali e con due riparti con fondi FSC.

Nell’Astigiano arriveranno 11 milioni di euro. Il grosso dell’investimento, 9,8 milioni di euro, andranno alla Provincia di Asti (2,39 milioni di euro) e a 31 comuni (7,417 milioni di euro).

“E’ un investimento molto importante sul piano economico”, commentano l’assessore regionale Giorgio Ferrero e il vicepresidente del Consiglio regionale Angela Motta - nella foto - “che la Giunta ha voluto fare per dare risposta alle richieste di sicurezza sul territorio e nella viabilità che vengono dai cittadini e dalle amministrazioni locali. E’ anche il segno che, a fianco al risanamento finanziario, abbiamo a cuore gli investimenti e il rilancio dei nostri territori”.

Questi gli stanziamenti per i 31 comuni sull’assetto idrogeologico, il consolidamento di situazioni e viabilità a rischio:

Aramengo 42 mila €; Asti 200 mila €; Baldichieri 450 mila €; Calamandrana 62.500 €; Castagnole Monferrato 150mila €; Castell’alfero 510 mila €; Castelnuovo Don Bosco 350 mila €; Coazzolo 150 mila €; Comunità collinare Vini e Vigne 260 mila €; Cortiglione 310 mila €; Cortazzone 300 mila €; Cossombrato 42 mila €; Costigliole d’Asti 80 mila €; Incisa Scapaccino 250 mila €; Maranzana 150 mila €; Moasca 200 mila €; Mombaldone 350 mila €; Mombercelli 205 mila €; Monastero Bormida 600 mila €; Moncalvo 250 mila €; Montiglio Monferrato 275.500 €; Nizza Monferrato 120 mila €; Piea 210 mila €; Revigliasco d’Asti 150 mila €; Robella 100 mila €; Roccaverano 100 mila; San Damiano d’Asti 250 mila €; San Giorgio Scarampi 200 mila €; Sessame 400 mila €; Tonco 150 mila €; Viarigi 400 mila €; Vinchio 150 mila €;

Gli altri 1,2 milioni andranno a 25 comuni che avevano partecipato ai bandi regionali - ex legge 18  - con progetti per la viabilità, l’illuminazione, l’edilizia scolastica e altre necessità locali. Le cifre stanziate vanno dai 30 mila ai 65 mila euro per comune.

I comuni interessati sono: Agliano Terme, Albugnano, Aramengo, Bruno, Calosso, Camerano Casasco, Canelli, Casorzo, Castel Boglione, Castelletto Molina, Castelnuovo Belbo, Cellarengo, Cisterna d’Asti, Cortiglione, Moasca, Morasengo, Portacomaro, Revigliasco d’Asti, San Damiano d’Asti, San Marzano Oliveto, Settime,Tonco, Vesime, Villa San Secondo, Villafranca d’Asti.
 


  • Adsense slot ID 9166920842">

Condividi questo articolo

  • Adsense slot ID 2592885581">

Ti potrebbe interessare anche..